Social:
Social:

Notte bianca dello Sport, gli eventi al Porto Turistico

14 maggio 2019

Illustrata in Campidoglio, nell’Aula Giulio Cesare, la terza edizione della Notte Bianca dello Sport di Roma Capitale, in calendario sabato 8 giugno dalle 16 a notte inoltrata. Dopo il rilevante successo delle prime due edizioni, con la partecipazione di migliaia di cittadini – sportivi abituali e non – ai numerosi eventi che hanno animato due serate di prima estate romana, è in cantiere una Notte 2019 ancor più ricca di occasioni e novità.

Gli intenti: promuovere gli impianti sportivi della città, ricca di strutture di livello non sempre note ai più; incentivare lo sport come veicolo di inclusione sociale, atto ad annullare ogni differenza sociale, religiosa, razziale, economica e culturale; esaltare la pratica sportiva come divertimento, strumento per mantenere la salute psico-fisica, momento di crescita individuale in cui alla volontà di primeggiare subentri il senso di appartenenza a un collettivo e alla comunità.

Durante la serata tutti gli impianti che decideranno di aderire resteranno aperti al pubblico, offrendo a titolo gratuito diverse attività sportive. Tra queste (per ricordarne qualcuna dell’anno scorso): atletica, tiro con l’arco, calcio a 5, tennis, pugilato, vela, arti marziali, volley, hockey, basket, nuoto, danza, cycling. A corollario, una vasta offerta di gioco e intrattenimento per tutte le età; e la possibilità, per i concessionari dei centri sportivi, di offrire abbonamenti e offerte speciali ai visitatori.

Il Porto turistico di Roma, che già lo scorso anno era stato una delle sedi principali dell’evento capitolino, quest’anno ospiterà un’inedita gara notturna di triathlon e proporrà nell’arco della giornata anche una gara di bici a scatto che coinvolgerà l’intera struttura portuale. Una Notte Bianca densa di opportunità. Che – afferma il Campidoglio in una nota – “riserverà grandi sorprese ai cittadini” e dalla quale “si attendono numeri ancor più importanti” grazie “a un carnet di manifestazioni superiore rispetto a quello degli anni precedenti”. Con “l’ambizioso obiettivo di sensibilizzare i cittadini allo sport in quanto strumento di socializzazione e condivisione”.

 

Giornata del mare, domani le iniziative al Porto turistico

10 aprile 2019

Sarà un cielo parzialmente coperto quello che caratterizzerà domani le celebrazioni per la Giornata del mare, istituita lo scorso anno dal Ministero dei Trasporti e Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca e indicata nella data fissa dell’11 Aprile, con l’intento di avvicinare i giovani delle scuole all’economia del mare e sensibilizzarli sui temi del rispetto dell’ambiente.
L’iniziativa vede fra i suoi promotori la Federazione Italiana Vela e Ucina – Confindustria Nautica che sul tutto il territorio nazionali daranno vita a iniziative culturali dedicati agli studenti di ogni ordine e grado.
Il Porto Turistico di Roma, sul litorale di Ostia, è stato scelto come luogo simbolo di questa iniziativa: la struttura, sotto sequestro da due anni e mezzo, da luogo dedicato esclusivamente all’ormeggio di imbarcazioni da diporto è oggi un punto di aggregazione per l’intera collettività e sede di eventi culturali e sportivi di grande rilievo, tornato nella piena disponibilità della cittadinanza. In quest’ottica, il marina ospiterà le iniziative promosse dalla Direzione Marittima del lazio e dalla Capitaneria di Porto di Roma. La mattinata inizierà intorno alle 9.30 presso la Sala conferenze dove il comandante della Capitaneria di Porto di Roma, Filippo Marini, illustrerà ai ragazzi le attività svolte dalla Guardia Costiera per la salvaguardia delle vite in mare, per il rispetto dell’ecosistema marino e per una corretta fruizione del mare da tutti i soggetti che, per interesse imprenditoriale o per svago vogliono vivere il mare. L’incontro proseguirà con laboratori e dimostrazioni che interesseranno i temi ambientali, con Marevivo e il progetto Delfini Capitolini realizzato da Oceanomare Delphis, ci si potrà virtualmente immergere nell’Area Marina Protetta delle Secche di Tor Paterno o imparare ad eseguire i nodi e a conoscere una imbarcazione a vela con il supporto di Confarca e Assilea. Davanti la spiaggia centrale del Porto Turistico di Roma, gli studenti potranno assistere a dimostrazioni con derive e canoe della Lega Navale Italiana di Ostia, gli Stand Up Paddle della FISW e la presenza del simulatore di vela della FIV per chi vorrà provare a salire su una barca a vela.
Le attività saranno organizzate in aree tematiche, ciascuna delle quali ospiterà un partner dell’iniziativa che effettuerà la propria attività con gruppi da 20/25 ragazzi.
A fine mattinata i cani della Scuola Italiana Cani di Salvataggio a mare saranno protagonisti di una coinvolgente esercitazione a mare, affiancati dai mezzi e dal personale della Guardia Costiera. La chiusura della giornata, intorno alle 12.30, spetterà alla LIPU Centro Habitat Mediterraneo che, sempre alla spiaggia centrale del porto, libererà un gruppo di gabbiani.

Al Porto apre la Palestra della Legalità

26 febbraio 2019

Oltre 1200 metri quadrati sequestrati alla criminalità, recuperati e trasformati in palestra pubblica, aperta al territorio, che offre a prezzi popolari attività sportive e attrezzature di altissimo livello. E’ la ‘Palestra della Legalità -Talento e Tenacia’, inaugurata stamattina nelle aree del Porto Turistico di Roma dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti insieme  al prefetto di Roma Paola Basilone, al presidente del Tribunale di Roma, dott. Francesco Monastero, al presidente della Sezione Misure di Prevenzione, dott. Guglielmo Muntoni e all’amministratore giudiziario del Porto Turistico di Roma, dott. Donato Pezzuto. Il progetto, promosso dalla Regione, è stato realizzato dall’Ipab ‘Asilo Savoia’ sulla base di un protocollo di Intesa del 23 febbraio 2017 con il Tribunale di Roma e la Porto Turistico di Roma Srl. Oltre 1.200 metri quadrati dedicati al benessere che offrono avanzati standard tecnici e funzionali. Alla palestra, che non è a scopo di lucro ma è ‘impresa sociale’, accederanno gratuitamente 200 bambini e ragazzi appartenenti a famiglie in difficoltà economica e altri soggetti svantaggiati. La palestra sarà gestita dagli atleti che partecipano al progetto Talento e Tenacia dell’IPAB che hanno seguito un percorso formativo per preparatori fisici, personal trainer e per l’attività di gestione della struttura.

Clinic Mini 6.50, i grandi campioni della vela al Porto Turistico

04 novembre 2018

Dal 5 all’11 novembre presso il Porto Turistico di Roma la Federazione Italiana Vela organizza il primo Clinic FIV Mini 6.50, una settimana di formazione per gli atleti del Mini 6.50, un’imbarcazione a vela di appena 6,5 metri di lunghezza utilizzata per impegnative traversate oceaniche e trampolino di lancio per più importanti sfide oceaniche. Con questo primo clinic la FIV intende affermare l’Italia quale protagonista nel panorama della Vela Oceanica.

Riservato a 10 atleti selezionati dalla classe Mini 6.50, il Clinic FIV Mini 6.50 è uno stage tecnico finalizzato a fornire strumenti utili alla messa a punto dell’imbarcazione e alla definizione di un programma sportivo e di comunicazione che possa aiutare gli atleti nella preparazione di una campagna di partecipazione alla Mini Transat in programma a ottobre 2019.

Il programma dello stage prevede diversi momenti, alcuni più pratici, dalla preparazione delle barche, l’ottimizzazione del matossage e del rigging fino alle manovre a bordo (issate, ammainate, cambi vele, virate e strambate); altri più teorici come l’approfondimento su book fotografici e video e gli strumenti per la gestione di una campagna di comunicazione Mini-Transat, per poi arrivare ad affrontare le analisi meteo del giorno e le previsioni per i giorni successivi, la preparazione atletica, la nutrizione dello sportivo e la psicologia per come prepararsi ad una traversata. Nel ruolo di docenti si alterneranno velisti professionisti con esperienza in traversate oceaniche: da Giovanni Soldini a Giancarlo Pedote, senza tralasciare l’atleta delle classi olimpiche Vittorio Bissaro; a loro si aggiungeranno Specialisti e professionisti nel settore della psicologia, della meteorologia, della gestione veglia/sonno e della nutrizione nello sport in condizioni estreme, già impegnati nella formazione di atleti in analoghe imprese.

Il progetto verrà presentato mercoledì 7 novembre alle ore 11 presso la Sala Conferenze del Porto Turistico di Roma, alla presenza del Presidente FIV Francesco Ettorre, del Presidente della Classe Mini 6.50 Ambrogio Beccaria e dei relatori Giovanni Soldini, Giancarlo Pedote, Vittorio Bissaro.

Domenica al porto il Premio Claudio Zolesi

26 ottobre 2018

Domenica 28 ottobre a partire dalle ore 10.00, nella Sala conferenze del Porto turistico di Roma Lungomare Duca degli Abruzzi 84, si tiene la cerimonia di consegna del Premio Claudio Zolesi per lo Sport.
 

L’iniziativa giunge a 10 anni dalla scomparsa di Claudio Zolesi, esempio di grande sportivo e fondatore di alcune tra le società sportive più note del territorio: Ostia in bici, Cali Roma XIII e Polisportiva Roma XIII.

Il suo esempio e il suo insegnamento hanno permesso a tanti giovani di appassionarsi allo sport e, in molti casi, di affermarsi a livello nazionale.

Saranno premiati atleti del territorio che si sono distinti nelle loro discipline.

Nasce la Carta del diportista

15 ottobre 2018
Cosa è la Carta del diportista

E’ una carta vantaggi promossa dal Porto Turistico di Roma che dà diritto a sconti e agevolazioni presso gli operatori commerciali del territorio.  Fra i partner aderenti e il Porto Turistico di Roma verrà siglata un’apposita convenzione che stabilirà il tipo di sconto/agevolazione che l’operatore commerciale si impegna a riconoscere al titolare della Card del diportista.

Chi può richiederla

La card viene rilasciata gratuitamente a tutti gli utenti del Porto Turistico di Roma, proprietario/utilizzatore di un posto barca o titolare di un esercizio commerciale. La carta è nominativa e non può essere ceduta a terzi.
La tessera può essere ritirata presso la Direzione del Porto Turistico di Roma presentando un documento di identità.

Continue reading “Nasce la Carta del diportista” »

Capitan Libeccio, apre nel segno della legalità il nuovo locale al porto

13 settembre 2018

Ha aperto ufficialmente i battenti ieri pomeriggio il ristorante-bar-pizzeria “Capitan Libeccio”, situato al centro della struttura portuale di Ostia. “Ci  proponiamo di far parte del progetto di rilancio del porto. Ce la faremo tutta per far diventare il porto un fiore all’occhiello del X Municipio” afferma Paola Ripari, titolare assieme alle tre figlie di Capitan Libeccio. Una realtà tutta al femminile che le vede impegnate con grande energia nell’offrire al territorio una realtà imprenditoriale che vuole essere proprio simbolo della legalità e del rilancio della struttura portuale, grazie anche ad una forte sinergia con l’Amministrazione giudiziaria che da due anni a questa parte sta lavorando per la valorizzazione del marina.

Al taglio del nastro, ieri, era presente anche il presidente del X Municipio, Giuliana Di Pillo, che ha espresso ammirazione e vicinanza dell’amministrazione municipale per “una sfida al femminile che ci fa piacere prenda vita sul nostro territorio” che ha aggiunto come questa impresa si inserisce in un progetto più ampio. “Oggi  – ha aggiunto Di Pillo – sono partiti i lavori per la realizzazione della Palestra della legalità, che si aggiunge alle varie iniziative anche sportive che hanno interessato questa struttura per far sì che diventi un punto di incontro e di aggregazione per i cittadini di Ostia e del X Municipio“.
L’amministratore giudiziario, Donato Pezzuto, ha spinto con forza l’iniziativa imprenditoriale di Capitan Libeccio: “Ho condiviso con voi l’impegno che portate avanti da un anno e mezzo, da quando questa struttura è stata liberata e oggi riportata alla legalità. Da due anni possiamo dire che il porto sta rinascendo grazie anche a persone coraggiose come voi che ci hanno creduto e ci stanno investendo tempo e risorse“.
Gianpiero Cioffredi, presidente dell’Osservatorio sulla Legalità della Regione Lazio ha messo in luce cosa rappresenta per il territorio l’apertura di questo nuovo locale in un contesto come quello del marina: “Abbiano bisogno di rompere lo stigma di Ostia mafia. A Ostia c’è lo Stato, ci sono le forse dell’ordine che stanno facendo un grosso lavoro sul territorio per riportare la legalità, ma ci sono anche tante persone oneste, che hanno fiducia nello Stato e che oggi hanno investito e stanno dando dimostrazione di fiducia nello Stato. Questo è un sentimento che deve crescere qui nel X Municipio. Siamo vicini alla vostra idea di impresa, e per questo oggi sono qui a rappresentare la regione Lazio“.
Dopo il taglio del nastro, la signora Paola ha voluto presentare uno ad uno i 20 ragazzi dello staff di Capitan Libeccio: “tutti giovani del territorio che oggi, con un contratto di lavoro regolare possono  credere nel proprio futuro, avere una propria vita e autonomia“.

“No plastic”, il grido di allarme della Fondazione UniVerde

26 luglio 2018

Al grido “Non plastic”, prosegue dal Porto Turistico di Roma la campagna di sensibilizzazione portata avanti dalla Fondazione UniVerde “Mediterraneo da remare” che quest’anno è appunto mira a combattere la dispersione delle plastiche nelle acque. Oggi al Porto Turistico si tiene l’incontro con l’Assessore alla Sostenibilità Ambientale Pinuccia Montanari che illustra le azioni avviate da AMA e Comune di Roma per una corretta e puntuale raccolta differenziata dei rifiuti, assieme a Daniele Diaco presidente della Commissione Capitolina sull’ambiente e al presidente del X Municipio Giuliana Di Pillo. Il presidente della Fondazione Alfonso Pecoraro Scanio illustra le azioni svolte da dieci a questa parte dalla fondazione ambientalista per sensibilizzare la cittadinanza sui temi della tutela ambientale, mentre il comandante della Guadia costiera Filippo Marini mostra le attività svolte dal comando delle Capitanerie di Porto a salvaguardia dell’ecosistema marino e del sistema acque. Presenti anche Rosalba Giugni di MareVivo, Gennaro Cirillo della Federazione Italiana Canoa Kayak che proprio con la Fondazione UniVerde hanno siglato un accordo per la promozione del progetto Mediterraneo da remare che vede come main partner Castalia. Non manca l’impegno della Federazione Italiana Vela nella sensibilizzazione dei diportisti e dei velisti sul tema del rispetto dell’ambiente. Appuntamento oggi alle 10,30 presso la Sala conferenze, a seguire una remata in canoa davanti al porto assieme agli atleti della Lega Navale Italiana di Ostia.

Corbani e Leonis Eurobasket Roma, un’intesa che parte dal marina di Roma

05 luglio 2018

“L’obiettivo principale è quello, se possibile, di entrare in campo per vincere, partita dopo partita. Questo è lo spirito con cui intendo affrontare il campionato che ci apprestiamo a giocare. E questo è lo spirito che vorrei trasmettere alla squadra”. È determinato Fabio Corbani, neo Head Coach della Leonis Eurobasket Roma. Il tecnico milanese ha sottoscritto un contratto biennale con la società della capitale che guarda in alto, con un programma ben definito e con una serie di campioni che dovrebbero garantire performance ad alto livello.

La presentazione di Corbani, è avvenuta al Porto turistico di Roma alla presenza della Presidente del Municipio X, Giuliana Di Piullo e della neo assessora allo sport e alla cultura, Silvana Denicolò.

“Benvenuto al nuovo Coach della Leonis – ha esordito Di Pillo – e da appassionata di basket mi auguro che questa compagine mieta successi così da fare da traino ai tanti giovani del territorio. A mio modo di vedere lo sport è il mezzo privilegiato per educare i ragazzi che, in questo modo, imparano lo spirito di gruppo, il sacrificio. Questa occasione, come le altre che si stanno approntando nel territorio, contribuiscono alla rinascita del quartiere”.

Soddisfazione per aver portato a Roma Fabio Corbani, è stata espressa anche dal general manager Davide Bonora: “Siamo estremamente contenti di avere Fabio con noi. Grazie alla sua esperienza e alle sue qualità, ci sta dando una grande mano sotto ogni punto di vista. Siamo convinti di aver scelto il profilo ideale ed il giusto Coach per continuare a crescere come squadra ma anche come società. Il nostro – ha affermato Bonora – è un club che vuole fare di più e riportare il basket di Roma al top e già dai primi approcci, abbiamo visto come il mister abbia fatto corpo unico con l’intero staff e con giocatori e dirigenti”.

Goletta Verde approda al Porto Turistico di Roma

05 luglio 2018

E’ approdata ieri al Porto Turistico di Roma, dove rimarrà appoggiata fino a venerdì 6 luglio, “Goletta Verde”, l’imbarcazione di Legambiente che sta effettuando il tour 2018 per denunciare e contrastare i “pirati del mare” e informare i cittadini sull’importanza di salvaguardare l’ecosistema marino e le sue bellezze. Un viaggio, quello di Goletta Verde si concluderà il 13 agosto a Trieste, dopo 22 tappe, e che quest’anno avrà tra le priorità anche quella di affermare il ruolo centrale del Mediterraneo nelle politiche di accoglienza e integrazione, affinché recuperi il suo ruolo di cerniera tra culture e mondi che cooperano.

Secondo i dati diffusi da Legambiente il Lazio, così come lo scorso anno, è la quarta regione in Italia per numero di illegalità accertate (dietro Campania, Puglia e Sicilia) con 1761 reati contestati (il 10% a livello nazionale) e 1891 persone denunciate e arrestate e 580 sequestri effettuati. In pratica quasi cinque reati accertati al giorno e altrettante infrazioni per ogni chilometro di costa. Quest’anno però il Lazio risulta entro i primi quattro posti in tutte le classifiche di settore. Tra le tipologie di reato spiccano quelli legati al ciclo dei rifiuti, insufficiente depurazione e agli scarichi inquinanti che vede il Lazio al terzo posto in Italia: 619 le infrazioni accertate, in aumento rispetto allo scorso anno, con 886 denunce e 226 sequestri effettuati. A seguire la pesca di frodo, un’antica minaccia per il mare, molto diffusa e molto difficile da sradicare che produce danni spesso irreversibili alla biodiversità, oltre che pesce venduto sottobanco e senza garanzie per la salute dei cittadini. Nel Lazio sono state contestate nel 2017 ben 432 infrazioni che hanno portato alla denuncia di 422 persone. Su questo fronte sono stati 22.746 i chilogrammi di prodotti ittici finiti sotto sequestro. Non meno gravi i reati legati alle violazioni al codice della navigazione: nel 2017 sono stati 363 i reati accertati dalle forze dell’ordine e dalle Capitanerie di porto, che hanno portato alla denuncia di 160 persone. Infine, ci sono i reati legati al ciclo del cemento lungo la costa: sono stati 347 i reati accertati (anche in questo caso il Lazio è al quarto posto in Italia), con 423 persone denunciate e 114 sequestri effettuati.

Come sempre con il servizio Sos Goletta, Legambiente assegna un compito importante a cittadini e turisti, a cui chiede di segnalare situazioni anomale di inquinamento delle acque: tubi che scaricano direttamente in mare ma anche chiazze sospette. I tecnici del laboratorio mobile approfondiranno le denunce e le segnalazioni arrivate, per poi farle arrivare alle autorità competenti. Per inviare basta collegarsi al sito www.legambiente.it/golettaverde, oppure scrivere a sosgoletta@legambiente.it.

CONTATTI

Porto Turistico di Roma

Per eventi, iniziative e spazi pubblicitari all'interno del Porto Turistico di Roma inviare una mail a: info@portoturisticodiroma.it

Direzione del Porto

Tel: 06/56.18.82.36
Fax: 06/56.18.82.43
E-Mail: direzione.porto@portoturisticodiroma.it

Ufficio Utenza

Tel: 06/56.18.82.44

INFO UTILI

Coordinate

41° 44' 14" nord - 12° 14' 39" est

Canale di ascolto

74 VHF

Torre di Controllo

Orari: dalle ore 07:00 alle ore 23:00
Tel: 06/56.18.82.77
E-Mail: torrecontrollo@portoturisticodiroma.it
Distributore Carburanti

Tel: 06/56.12.389

Portineria (aperta 24 ore su 24)

Tel: 06/56.18.82.35

ORARI

Dal Lunedì al Venerdì

Dalle ore 9.00 alle ore 13.00
Dalle ore 14.00 alle ore 18.00

Sabato e Domenica

Dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Seguici su:
X