Social:
Social:

Dragaggio dell’avamporto, si lavora nel rispetto nella normativa

25 aprile 2018

Il dragaggio dell’avamporto è stato regolarmente autorizzato dalla Regione Lazio, così come sono state effettuate le preventive analisi previste dalla Normativa in vigore. Pertanto le notizie apparse relative al possibile sversamento di sabbie inquinante nella spiaggia a levante della struttura portuale non rispondono a verità.
Il Porto Turistico di Roma è stata autorizzato dalla Regione Lazio (Determinazione Dirigenziale n. G07338 del 24/05/2017) ad effettuare, ai sensi del DM n. 173 del 15/07/2016 ex DLgs 152/06, il ripascimento della spiaggia di Ostia ponente immediatamente a sud del Porto Turistico di Roma con le sabbie provenienti dal dragaggio dei fondali dell’avamporto, e non sotto le banchine di ormeggio delle imbarcazioni come indicato sul quotidiano La Repubblica.
Tale autorizzazione è stata rilasciata a fronte dell’esecuzione di specifiche analisi chimico-fisico-ecotossicologiche eseguite da parti terze certificate sulle sabbie da dragare e sul sito di ripascimento, come previsto dalla normativa citata, che hanno rilevato la buona qualità delle sabbie da sottoporre a movimentazione e delle sabbie sul sito di ripascimento (Classe A sensu DM n. 173 del 15/07/2016). La documentazione tecnica e amministrativa relativa all’istanza è stata depositata presso gli uffici regionali competenti.
Le attività di dragaggio e ripascimento autorizzate sono state precedute da monitoraggio ante operam e seguite da monitoraggio in itinere, come previsto dal DM n. 173 del 15/07/2016. Al temine delle attività di dragaggio e ripascimentoverrà eseguito il monitoraggio post operam per verificare le condizioni ambientali del sito di dragaggio e di ripascimento dopo le operazioni di movimentazione.
Giova far presente che l’avamporto (imboccatura del porto) è un’area aperta sul mare con costante ricambio di acqua, soprattutto con le mareggiate di scirocco e di libeccio, che subisce un naturale processo d’insabbiamento con le sabbie provenienti dall’erosione della costa a sud del porto stesso. L’attività di ripascimento costiero, eseguita con le medesime sabbie che il mare ha portato via, è opera meritoria a beneficio dell’intera collettività che dovrebbe essere apprezzata e non denigrata e ostacolata.

Le scuole del X Municipio aprono la Challenge Roma al Porto Turistico

13 aprile 2018

Sotto uno splendido sole ha preso vita Challenge Roma, la tre giorni di triathlon in programma fino a domenica 15 aprile presso il Porto Turistico di Roma, organizzata dal Forhans Team con il patrocinio di Roma Capitale, Regione Lazio, X Municipio, Federazione Italiana Triathlon, Comitato Regionale Lazio Fitri e Comitato Italiano Paralimpico.

Domani sarà il giorno della Challenge Sprint (partenza ore 10,30) e della seconda tappa del campionato italiano di Paratriathlon (partenza 14). Domenica invece il main event con il Challenge Roma, prima prova europea del prestigioso circuito internazionale Challenge Family.

A dare il via alle attività è stata la manifestazione promozionale per le scuole del X Municipio di Roma, alla quale hanno preso parte un centinaio di ragazzi e ragazze delle scuole medie e superiori al debutto nel mondo del triathlon.

I ragazzi ai nastri di partenza sono stati messi alla prova in una esibizione sulla distanza dei Campionati Studenteschi di Duathlon: 200 m di corsa, 800 m di ciclismo e ulteriori 200 m di corsa.

Gli alunni si sono confrontati con questa novità utilizzando le biciclette e i caschi messi a disposizione dal Comitato Regionale Triathlon Lazio, guidati dai tecnici delle società sportive del territorio ASD 3.4 Fun, Roma Triathlon e Torrino Triathlon Team.

Tanti sorrisi e soddisfazione da parte dei ragazzi che alla fine della loro prestazione hanno ricevuto una medaglia di partecipazione. Soddisfazione anche da parte delle istituzioni locali, rappresentate dal vice presidente del X Municipio Alessandro Ieva e dall’assessore allo sport Giampaolo Gola che, insieme ad Andrea Cicini dell’agenzia Hdrà (che cura gli eventi del Porto) hanno promosso l’iniziativa e premiato gli studenti.

IL PROGRAMMA DI DOMANI E DOMENICA
Sabato 14 aprile
 si inizia a fare sul serio del punto di vista agonistico con la partenza del Challenge Sprint in programma alle ore 10,30, seguito alle 14 dal Paratriathlon Super Sprint valido come seconda tappa del Campionato Italiano per poi concludere alle 16 con il Challenge Duathlon Kids dedicato alle piccole leve delle scuole triathlon del Lazio. Nel pomeriggio inoltre, a partire dalle 16,30, il Briefing in vista del main event del giorno successivo.
Domenica 15 aprile infatti sarà il giorno del Challenge Roma con partenza in programma alle ore 13,15. Dalle 17,15 è previsto l’arrivo dei primi classificati che verranno premiati immediatamente con la Cerimonia dei Fiori, caratteristica simbolo del circuito Challenge Family, per poi concludere con la Cerimonia di Premiazione completa alle ore 21.

Al Porto Turistico i mille atleti della Challenge Roma

12 aprile 2018

Da domani, venerdì 13, a domenica 15 aprile il Porto Turistico di Roma si prepara a vestire gli abiti di un grande evento internazionale di triathlon con la seconda edizione di Challenge Roma. La manifestazione è organizzata dal Forhans Team in collaborazione con l’Agenzia Hdrà, che si occupa del progetto eventi del Porto di Roma, con il patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale, del X Municipio, della Federazione Italiana Triathlon e del Comitato Paralimpico.

Saranno oltre 1000 tra atleti, bambini e appassionati i protagonisti della tre giorni che affronteranno la sfida dell’affascinante sport multidisciplina che si suddivide in nuoto, ciclismo e running. Di questi 500 sono gli iscritti al main event della domenica, il Challenge Roma, prima tappa europea del prestigioso circuito internazionale Challenge Family. 

Tra loro 329 italiani e ben 171 stranieri in rappresentanza di 35 nazioni differenti. Oltre all’Italia le più rappresentate saranno la Gran Bretagna con 32 triathleti al via seguita dalla Germania con 18 e dalla Spagna con 14. 

Oltre 270 invece i partecipanti alla gara Sprint, su distanza più breve, del sabato di cui 11 stranieri. Sono 28 gli iscritti alla seconda tappa del campionato italiano di Paratriathlon, anch’esso in programma sabato, con l’illustre presenza del bronzo di Rio 2016 Giovanni Achenza. Moltissimi i bambini delle scuole del X Municipio di Roma e delle scuole triathlon del territorio laziale affiliate al Comitato Regionale Lazio. Sono circa 30 infine coloro che parteciperanno al Corso di Aggiornamento Istruttori Fitri. 

Justine Mattera in gara sabato per la prova Sprint

Justine Mattera sarà al via della prova Sprint in programma sabato 14 aprile (partenza ore 10,30) all’interno della tre giorni di Challenge Roma del 13-15 aprile presso il Porto Turistico di Roma. 

Nata a New York, attrice, showgirl, presentatrice e cantante Justine Mattera nei primi anni di carriera è divenuta nota al grande pubblico televisivo per la sua somiglianza con Marilyn Monroe che pian piano le ha permesso di sbarcare sulle nostri reti nazionali. 

Da quel momento è iniziato il suo percorso, da Ci Vediamo in Tv nel ruolo di co-conduttrice fino alla conduzione piena di Come Thelma e Louise insieme a molte altre trasmissioni. Ora conduce su Bike Channel la trasmissione In Viaggio con Justine, dove in sella alla sua bici racconta i territori più suggestivi del nostro Belpaese, portandoci alla scoperta di scorci preziosi, tradizioni e curiosità. Lungo percorso anche in teatro e al cinema nel ruolo di attrice in molti musical. Ricordiamo tra gli altri Victoria, Cantando sotto la Pioggia e A Qualcuno Piace Caldo. In questo ultimo periodo sta lavorando con Alessandro Gassman nella nuova serie che andrà in onda su Rai Uno “Bastardi di Pizzofalcone”. 

Con oltre 190mila follower su Instagram è una delle regine dei social network. La sua attenzione e passione verso la cura della forma fisica le ha permesso di affrontare, lo scorso 17 settembre al Kuota Trio di Pescara, la sua prima gara di triathlon. Una nuova sfida che non sembra spaventarla. 

“Tutto è iniziato con la corsa e un programma tv in cui la sfida era portare a termine una mezza maratona, correre 21km in meno di due ore” ha di recente raccontato in un’intervista Justine Mattera. “Ho un passato da nuotatrice agonistica, lo facevo all’università, ma ormai sono passati più di vent’anni. Ma mi sono chiesta, perché no?”. Ora la nuova sfida riparte da Roma. “Sarà il mio primo triathlon con la frazione di nuoto in mare. Devo ringraziare il DDS Triathlon Team del mitico Luca Sacchi che mi ha tesserata, in cui militano Daniel Fontana e Ivan Risti, due atleti fortissimi, e Kuota con Maurizio Canzi che mi ha proposto di partecipare al Challenge Roma”. 

Alessandra Sensini domenica al via: guiderà una staffetta con Martina Dogana e Michela Santini

Alessandra Sensini domenica 15 aprile (partenza ore 13,15) sarà al via del Challenge Roma, prima tappa europea del prestigioso circuito internazionale di triathlon Challenge Family e main event della tre giorni in programma al Porto Turistico di Roma dal 13 al 15 aprile. Guiderà una staffetta composta da due atlete di assoluto valore come Martina Dogana e Michela Santini. 

Campionessa olimpica di Windsurf a Sydney 2000, Medaglia d’argento a Pechino 2008 e bronzo ad Atlanta 1996 e ad Atene 2004, quattro volte campionessa del mondo e cinque volte campionessa europea oggi la Sensini, che dal maggio del 2017 ricopre la carica di vicepresidente del Coni, affronterà questa nuova ed entusiasmante sfida. 

La grossetana aprirà la staffetta partecipando alla frazione di 1.9 km di nuoto per poi passare il testimone a Martina Dogana per la frazione di ciclismo che, a sua volta, cederà le redini della gara a Michela Santini per la frazione di running. 

Martina Dogana è una delle più forti triathlete italiane. Nel suo palmares può vantare ben sei titoli italiani di lunga distanza, l’ultimo nel 2016 ed è uno delle pochissime atlete in grado di imporsi in tutti i principali circuiti internazionali Ironman, Challenge e TriStar. Per anni ha difeso i colori della Nazionale Italiana nelle principali manifestazioni internazionali.

Michela Santini nasce come appassionata di running, da pochi hanno si è dedicata prima al ciclismo per poi passare al triathlon con ottimi risultati. Ha partecipato ai campionati del mondo di Ironman 70.3 in Australia nel 2016 e nello stesso anno ha vinto il triathlon internazionale di Cannes oltre ad aver ottenuto il quarto posto ai campionati italiani di Lovere. 

Declan Loy verso il Guiness dei Primati di 30 gare in 12 mesi: al Challenge Roma la sua 18esima consecutiva

Declan Loy porta al Challenge Roma il suo progetto da record Iron Dad Guiness World Record Challenge. Irlandese, 44 anni, ha lanciato la sfida al Guiness World Record di riuscire a completare ben 30 gare di triathlon su media distanza (1.9 km nuoto, 90 km ciclismo e 21 km running) in soli 12 mesi. Declan Loy ha scelto il Challenge Roma per la sua 18esima gara consecutiva. 

Challenge Roma for PeterPanda, sabato la staffetta della solidarietà 

Il Challenge Roma e l’ASD Team Panda, in vista della storica prova internazionale di triathlon del circuito Challenge Family in programma per il prossimo 13-14-15 aprile, hanno deciso di supportare l’Associazione Peter Pan Onlus che ospita gratuitamente famiglie con figli malati di cancro per sconfiggere il senso di solitudine che di solito accompagna la malattia attraverso la prova di sport e solidarietà denominata Challenge for Peter PanDa. 

Tutti gli atleti della ASD Team Panda, credono fermamente che avere la possibilità di godere di un ambiente domestico e della continuità delle relazioni affettive sia parte del percorso terapeutico: sentirsi a “casa” è un modo efficace per avere l’energia per combattere la malattia. I loro volti sorridenti non fanno minimamente pensare a tutta la sofferenza passata. 

Per questo motivo nella giornata di sabato 14 aprile si terrà una staffetta Triathlon di tre nostri atleti che avrà come scopo la raccolta fondi finalizzata al supporto delle attività dell’Associazione Peter Pan Onlus. 

SOSTIENI IL CHALLENGE FOR PETER PanDA CON UNA DONAZIONE SINGOLA
Cliccando al link —> www.peterpanonlus.it/donazione-singola/ 

Specificando nelle note Challenge for Peter PanDa 

Challenge Roma e il MIBACT: sport e cultura di nuovo insieme

Nell’ambito delle numerose iniziative del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali del Turismo tese a far incontrare sport e cultura è nata la promozione per atleti e accompagnatori iscritti al Challenge Roma di poter usufruire l’accesso gratuito all’area archeologica dei Porti di Claudio e Traiano, a Fiumicino, con visite guidate.

Archeorunning e Challenge Roma, rinnovata la partnership il secondo anno consecutivo: visite guidate agli scavi di Ostia Antica

Per il secondo anno consecutivo è riconfermata la partnership tra Archeorunnig e il Forhans Team per il Challenge Roma. Una bellissima novità per i luoghi che Archeorunning vi farà scoprire. Gli scavi di Ostia Antica. Un viaggio insieme nell’antica Roma, scoprendo l’architettura gli usi e i costumi di duemila anni fa. Un ricco week end all’insegna dello sport e della cultura. Contattando Isabella isabella.calidonna@gmail.com, gli atleti potranno: prenotare la vostra visita guidata a prezzi agevolati agli Scavi di Ostia Antica, scegliere un luogo di Roma e fissare visita la visita guidata, correndo o camminando. 

11 aprile, al Porto turistico la prima Giornata del Mare

10 aprile 2018

Sarà il Porto Turistico di Roma ad ospitare domani una delle iniziative organizzate dalla Federazione Italiana Vela, Ucina – Confindustria Nautica, Assilea e Confarca per la Giornata del Mare istituita dal Ministero dei Trasporti con il Nuovo Codice della nautica e che si celebrerà l’11 aprile di ogni anno.
La manifestazione, che code del patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e della Guardia costiera, si svolge con il supporto del Municipio X di Roma Capitale con l’intento di mettere in rilievo il contributo del mare allo sviluppo sociale, economico e culturale e con l’obiettivo di preservare le tradizioni marinaresche della cultura italiana.


Le attività si concentreranno nell’area antistante la spiaggia centrale del Porto Turistico di Roma e la sala Conferenze del marina a partire dalle 9,00 con l’arrivo delle scolaresche. Confarca metterà a disposizione dei partecipanti delle imbarcazioni a vela che saranno visitabili e ospiteranno dei laboratori di cultura marinaresca. Sul piazzale i ragazzi potranno partecipare a diverse attività: potranno provare il simulatore di vela messo a disposizione dalla Federazione Italiana Vela, divertirsi a costruire una imbarcazione realizzata con materiale di riciclo grazie al supporto dello staff della Reboat Race e del Corepla, ma potranno anche conoscere come funziona una stazione mobile di rilevamento meteo dell’Aeronautica militare o immergersi “virtualmente” nel nostro mare per conoscere l’area marina protetta delle Secche di Tor Paterno. Dalle 10,00 presso la Sala convegni del marina, il comandante della Guardia Costiera di Roma, C.V. Filippo Marini, illustrerà ai ragazzi l’impegno della Capitaneria di Porto per la salvaguardia del mare e di chi opera nell’ambiente marino, sarà poi la volta di Alfonso Perri che mostrerà ai ragazzi le iniziative intraprese da Marevivo per la salvaguardia e la tutela dei nostri mari. Un argomento che sarà affrontato anche dalla Fondazione One Ocean, impegnata nella tutela dell’ambiente marino e nel recupero dei materiali plastici che stanno inondando e inquinando il nostro mare.
Contestualmente, in tutte le scuole d’Italia verrà distribuito un filmato realizzato da Ucina e FIV finalizzato a sviluppare la consapevolezza del mare, inteso come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico”.

 

Il Porto si apre alla città con il Challenge Roma

04 aprile 2018

“Una struttura non sotto sequestro, ma che torna ad essere fruibile dalla cittadinanza”. Così il presidente della Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Roma, Guglielmo Muntoni, aveva definito la condizione in cui si trovava il Porto Turistico di Roma a quasi un anno dalla gestione in amministrazione giudiziaria. Muntoni lo ha ribadito oggi alla presentazione del Challenge Roma, la gara internazionale di triathlon che si terrà dal 13 al 15 aprile con partenza e arrivo al Porto Turistico. I valori dello sport di lealtà, rispetto, correttezza sembrano essere un tutt’uno con questa struttura tolta all’illegalità e oggi un modello di gestione che altri Paesi Europei studiano con attenzione. “Il progetto di rilancio del Porto turistico attraverso lo sport – ha aggiunto l’amministratore giudiziario, Donato Pezzuto – prosegue ora con la gara internazionale di triathlon. A supportare l’iniziativa erano presenti oggi anche Roberto Tavani della segreteria della Presidenza della Regione Lazio, Angelo Diario, presidente della Commissione Sport di Roma Capitale, il vice presidente del X Municipio, Alessandro Ieva, oltre ai rappresentanti delle forze dell’ordine presenti all’interno della struttura portuale. Una sinergia fra le istituzioni che le vede tutte sulla stessa linea di partenza per un evento che si prospetta davvero eccezionale per il territorio del X Municipio.

Ad illustrare il programma e i dettagli della gara è stato  Gianluca Calfapietra, presidente della Forans Team Asd, organizzatore manifestazione.

Si parte venerdì 13 aprile dalle 10 con il via alle prime gare con l’evento promozione Duathlon School, organizzato in stretta collaborazione con il Comitato Regionale Fitri e dedicato alle scuole medie con i bambini che saranno impegnati ad affrontare le prove di Ciclismo e Running nell’aera compresa all’interno del Porto. Dalle 14 il pomeriggio sarà dedicato al pubblico con l’apertura del Triathlon Expo dove saranno esposti marchi e attrezzature tecniche dedicate alla disciplina.

Sabato 14 aprile si inizia a fare sul serio del punto di vista agonistico con la partenza del Challenge Sprint in programma alle ore 10,30, seguito alle 14 dal Paratriathlon Super Sprint valido come seconda tappa del Campionato Italiano per poi concludere alle 16 con il Challenge Duathlon Kids dedicato alle piccole leve delle scuole triathlon del Lazio. Nel pomeriggio inoltre, a partire dalle 16,30, il Briefing in vista del main event del giorno successivo.

Domenica 15 aprile infatti sarà il giorno del Challenge Roma con partenza in programma alle ore 13,15 sulla nuova distanza 1.9 km nuoto, 90 km bike, 21 km running. Dalle 17,15 è previsto l’arrivo dei primi classificati che verranno premiati immediatamente con la Cerimonia dei Fiori, caratteristica simbolo del circuito Challenge Family, per poi concludere con la Cerimonia di Premiazione completa alle ore 21.

Per consentire il regolare svolgimento della manifestazione sono state predisposte misure di controllo della viabilità di accesso alla struttura portuale e limitazioni alla navigazione durante le fasi di svolgimento delle prove a mare.

I dettagli sono disponibili nel documento allegato.

Challenge Roma, scritti già 80 stranieri da 29 nazioni

13 marzo 2018

Ad un mese esatto dalla Challenge Roma sono già ottanta gli atleti professionisti, in rappresentanza di 29 differenti nazioni, già iscritti alla manifestazione internazionale di triathlon in programma al Porto Turistico di Roma dal 13 al 15 aprile. Per  l’Italia spicca la presenza della campionessa italiana Marta Bernardi, stella emergente della disciplina. La colonia britannica che può contare 24 triathleti al via, seguita dalla Spagna con 14 e dalla Germania con 11. Poi la Svizzera, l’Olanda, la Russia, Cipro e gli Stati Uniti oltre a molti provenienti dal Nord ed Est Europa. Sono circa un terzo ad oggi gli stranieri che si presenteranno sulla linea di partenza a conferma della crescita in termini di visibilità e prestigio della gara romana, unica nel suo genere per la centralità della location, per il fascino della città e per la sua posizione nel calendario internazionale che la colloca come primo grande appuntamento della stagione.

I PROTAGONISTI

Sarà un parterre di ottimo livello quello che prenderà il via al Challenge Roma. Attratti dal fascino della Capitale e dal calendario che pone la gara come prima prova della stagione 2018 sul suolo Europeo sono numerosi e provenienti da diverse nazioni i Pro a contendersi la seconda edizione dalla gara romana.

Tra loro spiccano i nomi dello sloveno Jaroslav Kovacic, 34 anni, il britannico Will Clarke, 33 anni e il tedesco Andreas Dreitz vincitore dell’IM Full distance di Cervia, 34 anni. Ma non saranno gli unici. Ad aggiungersi anche i tedeschi Alexander Schilling, 30 anni, e Michael Goehner, 38 anni, gli spagnoli Inaki Baldellou, 29 anni, e Pablo Dapena Gonzalez, 30 anni, il russo Georgii Kaurov, 25 anni, e il giovane britannico George Goodwin, 22 anni.

Tra le donne gli occhi saranno tutti puntati sulla campionessa italiana di media distanza Marta Bernardi, 28 anni e nome nuovo del triathlon internazionale. A sfidarla due atlete ostiche ed esperte: l’olandese Yvonne Van Vlerken, 39 anni, la britannica Caroline Livesey, 38 anni. Oltre a loro anche l’ungherese Gabriella Zelinka, 27 anni, la giovane russa Mariia Bibicheva, appena 21 anni, la ceca Simona Krivankova, 35 anni, le due belghe Sofie Goos e Karen Steurs, rispettivamente 37 e 38 anni, e la croata Sonja Skevin, 23 anni.

IL PROGRAMMA

Appuntamento al Porto Turistico di Roma il 13 aprile con il Duathlon School, un evento promozionale dedicato alle scuole del X Municipio, sabato sarà la volta del Challenge Sprint e Paratriathlon super sprint, mentre il clou della manifestazione sarà domenica 15 aprile con la Challenge Roma.

 

 

Al Porto turistico di Roma vincono i gardesani Zampiccoli-Fracassi

13 marzo 2018

Si è disputata lo scorso fine settimana al Porto Turistico di Roma la prima Regata Nazionale della classe giovanile 29er, organizzata con il sostegno tecnico del Tognazzi Marine Village. Quattro le prove disputate nella giornata di sabato con vento di scirocco dai 15 ai 18 nodi d’intensità e onda formata. Domenica le condizioni meteo di troppo vento non hanno permesso lo svolgimento delle regate.

La vittoria è andata ai portacolori del Circolo Vela Arco, Federico Zampiccoli e Luca Fracassi che hanno esordito con una squalifica per partenza anticipata, ma si sono poi rifatti con tre primi posti consecutivi. Lo svolgimento della quarta prova ha permesso ai 38 equipaggi partecipanti di scartare il peggior risultato della serie, quindi Zampiccoli-Fracassi si sono portati a casa il successo con punteggio pieno. “Sono molto contento di questa vittoria, perché è da solo due mesi che vado in barca con Luca Fracassi. Questa è la nostra seconda regata e il nostro primo successo“, ha raccontato Zampiccoli. “Dopo la squalifica per partenza anticipata nella prima prova ci è salita un po’ di ansia, ma abbiamo affrontato bene le regate successive anche perché abbiamo regatato con vento forte e onda, condizioni che a noi piacciono molto”. Zampiccoli-Fracassi hanno preceduto in classifica Giovanni Boletti-Nicola Torchio, secondi classificati con un primo posto, un quarto, un terzo e un secondo e i compagni di circolo Zeno Biagio Santini-Marco Misseroni, anche loro squalificati nella prima prova per partenza anticipata e poi una volta secondi e due volte terzi nelle tre regate successive. Le sorelle Sofia e Marta Giunchiglia, del Circolo Velico Sferracavallo di Palermo, si sono classificate prime tra le ragazze, al sesto posto assoluto.

> GUARDA LA FOTOGALLERY di Andrea Falcon

Gestione del Porto Turistico, un modello da esportare

15 febbraio 2018

La  gestione dell’Amministrazione Giudiziaria del Porto Turistico di Roma diventa un “modello” su come lo Stato è in grado di ricollocare e utilizzare per finalità sociali le strutture sotto sequestro o confiscate. Ad analizzare la situazione del marina, sotto sequestro da luglio 2016, è stata una delegazione francese del Ministero di Giustizia e dell’Agenzia di Gestione e di riconversione dei Beni confiscati che oggi ha incontrato al Porto Turistico di Roma il presidente del Tribunale di Roma – sezione Misure di Prevenzione, dott. Guglielmo Muntoni, assieme all’amministratore giudiziario, dott. Donato Pezzuto, accompagnati dal presidente del X Municipio Giuliana Di Pillo.
Nell’ambito di questa due giorni di lavori con i colleghi francesi – ha commentato il presidente Muntoni – abbiamo deciso di portare l’esperienza del Porto Turistico di Roma perché rappresenta un valido esempio della sinergia che siamo riusciti ad attuare su un territorio compromesso come quello del X Municipio, da poco uscito da un’amministrazione commissariale. La sinergia fra le Forze dell’Ordine, il Tribunale e gli Enti locali ha permesso di restituire al territorio una struttura come quella del Porto Turistico di Roma, fino a poco più di un anno fa gestita da soggetti imputati in procedimenti penali per gravi reati“.
Quando ci è stata affidata la gestione del Porto – ha commentato l’amministratore giudiziario, Donato Pezzuto – abbiamo trovato una grave situazione, una struttura in cui non venivano rispettate le regole e gestita in modo confusionario e senza rispetto dei principi di economicità e funzionalità. Oggi, a distanza di un anno e mezzo, possiamo dire di aver riportato la legalità all’interno della struttura e di aver avviato delle azioni che ci hanno portato ad una condizione economica favorevole, con una riduzione significativa  dei costi dei servizi portuali. Inoltre, grazie ad un’importante azione di comunicazione e marketing, siamo riusciti a valorizzare la struttura con iniziative legate al mondo dello sport e al sociale quali, ad esempio, l’accordo con la Federazione Italiana Vela per realizzare al porto un polo di allenamento e una location per eventi di alto livello, l’iniziativa “Un mare di Sport” sviluppata con la Regione Lazio, la Giornata dello Sport Paralimpico organizzata dal Comitato Italiano Paralimpico e la manifestazione internazionale di Triathlon “Challenge Roma” in programma a metà aprile. A queste si aggiungono le iniziative culturali con il cinema gratuito che prevede 90 proiezioni da giugno a settembre e, grazie all’interessamento del X Municipio, l’inserimento del Porto fra le sedi dell’Estate Romana“.
La sinergia fra le amministrazioni pubbliche – ha commentato il presidente del X Municipio, Giuliana Di Pillo – ha portato a una riqualificazione di questa parte della città. Il territorio ha bisogno di iniziative legate al sociale e spazi di aggregazione come il Porto Turistico di Roma. Le numerose iniziative che insieme abbiamo portato avanti lo scorso anno ci hanno permesso di riportare ordine e legalità e di consentire alla cittadinanza di poter godere di questa splendida struttura“.
L’incontro al Porto Turistico di Roma ha concluso la due giorni di lavori sul tema “Il ricollocamento e l’utilizzazione sociale dei beni confiscati” iniziata ieri con un incontro al Ministero della Giustizia, alla Direzione Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo, e proseguita nel pomeriggio con una visita agli Studios di via Tiburtina, sequestrati negli anni ’90 alla Banda della Magliana e oggi centro di sviluppo multimediale, e all’Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati e Confiscati.

Gli Azzurri della vela si allenano al porto

26 gennaio 2018

Sono iniziati in questi giorni gli allenamenti delle Squadre Nazionali della Federazione Italiana Vela che ha scelto il Porto Turistico di Roma come sede ideale per le attività di addestramento dei propri atleti. Il tecnico azzurro Alp Alpagut sta seguendo un gruppo di giovani atleti della classe olimpica Laser Standard impegnati nella preparazione in vista dei primi appuntamenti sportivi della stagione. L’iniziativa nasce da una convenzione siglata fra il Porto Turistico di Roma e la Federazione Italiana Vela con l’intento di rilanciare la struttura portuale attraverso iniziative legate allo sport velico. In quest’ottica rientra anche la presenza degli atleti delle società veliche del litorale romano che fino al 1 aprile trasferiscono le proprie attività formative all’interno del marina.

Incidente del catamarano “Vamos”

09 gennaio 2018

Un’emergenza affrontata con professionalità e senza rischi per i tre naufraghi

In occasione dell’incidente avvenuto nella mattina del 2 gennaio, che ha visto coinvolto il catamarano Vamos con a bordo tre persone di nazionalità brasiliana, è doveroso segnalare che tutto il personale del Porto Turistico di Roma si è adoperato con professionalità, secondo le procedure di sicurezza, per salvare la vita dei tre membri dell’equipaggio.

Continue reading “Incidente del catamarano “Vamos”” »

CONTATTI

Porto Turistico di Roma

Per eventi, iniziative e spazi pubblicitari all'interno del Porto Turistico di Roma inviare una mail a: info@portoturisticodiroma.it

Direzione del Porto

Tel: 06/56.18.82.36
Fax: 06/56.18.82.43
E-Mail: direzione.porto@portoturisticodiroma.it

Ufficio Utenza

Tel: 06/56.18.82.44

INFO UTILI

Coordinate

41° 44' 14" nord - 12° 14' 39" est

Canale di ascolto

74 VHF

Torre di Controllo

Orari: dalle ore 07:00 alle ore 23:00
Tel: 06/56.18.82.77
E-Mail: torrecontrollo@portoturisticodiroma.it
Distributore Carburanti

Tel: 06/56.12.389

Portineria (aperta 24 ore su 24)

Tel: 06/56.18.82.35

ORARI

Dal Lunedì al Venerdì

Dalle ore 9.00 alle ore 13.00
Dalle ore 14.00 alle ore 18.00

Sabato e Domenica

Dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Seguici su: